Nel 2009 Simon Sinek ha definito questo concetto nell’opera letteraria “Partire dal perché. Come i grandi leader sanno ispirare collaboratori e clienti”, ma state attenti a non farvi ingannare dalla presenza della parola “leader” nel titolo: questo non è il classico manuale su come costruire la leadership partendo da zero, né vi sentirete galvanizzati per aver creduto di essere diventati i migliori venditori di sempre.

Questo libro  non si limita a spiegare il concetto dello “Start with Why” nel mero contesto aziendale di marketing e business, bensì si spinge più a fondo (giustificando la laurea di Sinek in antropologia culturale) e tenta di spiegare come ogni singola azione umana sia ispirata da una motivazione profonda, quasi inconscia, difficile da spiegare a parole. E questo perché, sostanzialmente, nel processo decisionale entrano in gioco due sezioni ben distinte del cervello umano: la neo-corteccia ed il sistema limbico.

La neo-corteccia è la parte esterna, che circonda il nostro cervello, e che è responsabile del pensiero razionale ed analitico: questa sezione cerebrale ha anche proprietà di linguaggio per cui, ogni qualvolta vi trovate a prendere una decisione basata puramente sulla logica, siete perfettamente in grado di spiegare il processo di scelta svolto.

Il sistema limbico si trova invece al centro del cervello, ed è l’area responsabile dei nostri sentimenti; volendo semplificare la questione, è l’area più irrazionale del nostro cervello e, al contrario della neo-corteccia, non è dotata di proprietà di linguaggio.

Assimilata questa nozione di carattere biologico, Simon Sinek l’ha razionalizzata, arrivando ad enunciare il concetto di “Cerchio d’Oro”: come potete vedere nell’immagine, quei cerchi concentrici ricalcano in modo stilizzato la forma del cervello umano, e infatti la neo-corteccia (cerchio più esterno) è quella che ci permette di “fare cose”, ma è il sistema limbico (il centro) che offre la reale motivazione a tali azioni. Nel mezzo tra “cosa” e “perché”, il “come”, ossia le modalità realizzative.

INNOVATION CLUB – THE GOLDEN CIRCLE

Proviamo ad applicare questo modello per illustrare Innovation Club:

WHY ?

“Creare un ecosistema di aziende orientate all’innovazione che dialogano fra loro partendo dal territorio della Lombardia ma aperto all’Italia ed all’Estero”

“Investire nell’innovazione, promuovendola e catalizzandola, sia essa concretizzata in progetti aziendali o in iniziative Startup”

HOW ?

Le attività del club che realizzano questa prospettiva sono numerose e  si classificano in Network, Know How, R&D & Divulgazione.

WHAT ?

Innovation club propone numerose attività operative tra cui la recente costruzione della “Survey Industria 4.0” quanto sei digitale, “La fabbrica delle Idee” e l’importante prospettiva di individuare, fornire e gestire direttamente i migliori strumenti agevolativi.