L’Italia ha un’economia fortemente orientata al commercio estero, che è in continuo aumento in quantità e valore da molti anni. Benché l’Italia sia un Paese povero di materie prime, la maggior parte degli scambi non riguarda questi beni: anche considerati il petrolio e il gas naturale, che in valore comportano una quota consistente delle importazioni, la maggior parte del movimento commerciale riguarda manufatti e si svolge con Paesi industrializzati. Principali corrispondenti commerciali dell’Italia sono, ovviamente, i Paesi dell’Unione europea, tanto più dopo gli allargamenti degli anni 2000, seguiti dagli altri Paesi europei (la Svizzera, in primo luogo, poi la Russia). L’aumento recente degli scambi intracomunitari è molto più veloce dell’aumento degli scambi in generale.  Nell’insieme, per l’importazione le voci più consistenti sono rappresentate da prodotti metalmeccanici, chimici, mezzi di trasporto e materie prime energetiche e non; per l’esportazione, analogamente, i più rilevanti sono i prodotti metalmeccanici, poi tessili e abbigliamento e altri prodotti di consumo, quindi mezzi di trasporto. Per il decimo anno consecutivo da quando l’International Trade Centre di Ginevra ha cominciato la sua indagine, l’Italia si conferma il secondo Paese più competitivo nel commercio mondiale dopo la Germania: il Trade Performance Index 2016, infatti, sulla base di un confronto tra 189 Paesi e 14 settori, assegna all’Italia due primi posti, cinque secondi posti, un terzo posto e un quinto posto per migliore competitività commerciale in altrettanti settori esaminati

Sebbene negli ultimi anni le esportazioni risultino in crescita e le imprese esportatrici in Italia siano numerose, il confronto con altre realtà europee strutturalmente comparabili al nostro paese (ad esempio la Germania o la Francia) rivela che vi sono ampie potenzialità inespresse, canali non sfruttati e occasioni ancora da cogliere. Tra queste, il commercio elettronico (e-commerce) è una delle principali. TEM Italia, un network di Temporary Export Manager indipendenti e qualificati, ognuno con competenze ed esperienze uniche si popone di agevolare il processo di esportazione delle aziende lombarde ed italiane anche in considerazione delle nuove indispensabili dinamiche digitali.

TEM Italia in collaborazione con Sportello Digitale e Talent Garden ha organizzato l’evento “L’Export nell’era Digitale”. Esportare i propri prodotti e servizi all’estero facilmente e in completa sicurezza, un workshop per conoscere le nuove possibilità di export offerte dal digitale. L’incontro si propone di illustrare i principali strumenti a disposizione delle aziende e come possono essere utilizzati per ottenere risultati concreti anche attraverso la testimonianza di un Export Manager professionista. L’evento è pensato per le piccole e medie imprese e rivolto in particolare a: imprenditori, amministratori, responsabili marketing, direttori commerciali ed export manager.

Quando e dove?

Venerdì 12 Aprile

Registrazione alle 15:30

16:00 inizio lavori

16:00 – 16:30 Il Digitale come strumento per le PMI

16:30 – 17:00 L’Export Digitale del Made in Italy nel Mondo

17:00 – 17:20 L’export come strategia di sviluppo e il metodo del temporary export management

17:20 – 17:50 Caso Concreto di successo, con il supporto del digitale

17:50 – 18:15 Discussione Aperta

18:15 – 18:45 Aperitivo Networking.

Per maggiorin informazioni: www.temitalia.it info@temitalia.it

<< Clicca qui e iscriviti al Club >>
2019-04-01T15:57:23+00:00marzo 30th, 2019|
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie policy. Leggi di più Accetto