Uno degli aspetti più innovativi di Neosperience è ricavare logiche di classificazione psicografiche e non anagrafiche dalle interazioni che avvengono tra un’azienda ed i suoi clienti aumentando il valore della propria customer base in modo esponenziale.
Possiamo oggi comprendere con l’intelligenza artificiale di Neosperience quanto siano memorabili le immagini e l’advetising di un’azienda o come una persona si muove in un punto vendita.
Siamo anche in grado di andare ad individuare un cliente tipo partendo dall’analisi di un campione ideale ed andare ad individuare interlocutori similari realizzando logiche di Customer Generation.
Tutto questo abilità lo sviluppo di nuovi modelli di business dove il prodotto manifatturiero diventa servizio.
Parleremo di tutto questo e della nostra storia all’incontro organizzato dal GIORNALE DI BRESCIA il 30 MAGGIO.

ARTICOLO SUL GIORNALE DI BRESCIA

<< Clicca qui e iscriviti al Club >>
2019-06-03T16:06:24+00:00maggio 15th, 2019|
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie policy. Leggi di più Accetto