La Pmi innovativa Neosperience, attiva come software vendor nel settore della Digital Customer Experience ha lanciato sul mercato Neosperience People Analytics: una soluzione basata sull’intelligenza artificiale che permette di conoscere in profondità il comportamento delle persone all’interno di uno spazio fisico, ad esempio un punto vendita.

Neosperience People Analytics incorpora algoritmi avanzati basati sul deep learning che rilevano in modo automatico le dinamiche nel punto vendita, così come saprebbe fare un osservatore umano esperto, nel rigoroso rispetto della privacy e mantenendo anonimi i dati dei clienti.

Le principali evidenze quali-quantitative che Neosperience People Analytics fornisce – a partire dall’elaborazione del flusso video di una semplice videocamera di sorveglianza, spesso già presente in negozio – sono: quante persone passano e si fermano di fronte a un’area, ad esempio la vetrina o uno specifico espositore; quante persone entrano ed escono dall’area; dove e come interagiscono con i prodotti e le promozioni; come le persone si distribuiscono nelle diverse aree del negozio, ordinate per rilevanza, e come si comportano; quali persone mostrano una propensione all’acquisto e devono essere prontamente assistite dal personale.

Le aziende che adottano Neosperience People Analytics sono in grado di scoprire e misurare:

> La capacità dei propri punti vendita di attrarre le persone e stimolarle ad entrare;

> L’efficacia delle iniziative volte a incidere sull’attrattività del punto vendita (vetrinistica, cartellonistica, iniziative promozionali, attivazioni dei brand, etc.);

> L’affollamento nel punto vendita nei diversi periodi dell’anno, con analisi in tempo reale dei flussi di traffico per una migliore organizzazione e dimensionamento del servizio alla clientela e una più efficace rotazione del personale;

> La rilevanza della proposta commerciale e la sua capacità di engagement dei clienti: assortimento, ambiente ed esperienza, servizio, prezzo, individuando le leve con cui trasformare un visitatore in un cliente che acquista;

> L’efficacia delle iniziative di merchandising, così come l’opportunità di valutare gli investimenti per modernizzare la disposizione del negozio.

Dario Melpignano, presidente di Neosperience, ha dichiarato: “Portare nel mondo fisico grazie all’Intelligenza Artificiale le chiavi del successo degli analytics apre la strada a innovazioni sostanziali che rilanciano la centralità del punto vendita nella customer experience: dalla moda, al lusso, dall’industria di marca al retail. Non si tratta più di scegliere fra vendere in negozio oppure online: i clienti si aspettano un’esperienza facile, immediata e integrata in tutti i punti di contatto: fisici e digitali. E quando una tecnologia così potente diventa accessibile su vasta scala tutti vincono: l’industria di marca, la distribuzione, i clienti.”

<< Clicca qui e iscriviti al Club >>
2019-06-03T15:43:58+00:00maggio 3rd, 2019|
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie policy. Leggi di più Accetto